Comfort Zone

Lo sapevi che

Meno stress, meno raffreddore

Con le piogge e il brutto tempo, l'autunno ci regala noiosi raffreddori, tossi, febbri, mal di gola che a volte sono favoriti anche dai ritmi stressanti delle nostre giornate.
Stress e ansia riducono le difese immunitarie e ci lasciano esposti ai malanni di stagione.
Ascoltando il proprio corpo è possibile intuire i primi segnali di debolezza e passare ai ripari. Quando si verificano mal di testa, mal di stomaco e difficoltà a concentrarsi sul lavoro, ma non sono causati da patologie specifiche, il problema potrebbe essere lo stress.
Come attenuarlo? A volte basta veramente poco.
Se rientriamo a casa infreddoliti dopo una giornata passata tra un appuntamento e l’altro sotto la pioggia, ci si può regalare un bagno caldo e rilassante. Se vuoi aggiungere un effetto decongestionante puoi sciogliere nell'acqua oli essenziali di piante balsamiche, utili all'apparato respiratorio e alla pelle, come pino, lavanda, timo, eucalipto.
E, per chi ne ha la possibilità, anche un bel massaggio può avere effetti positivi nella prevenzione delle malattie da raffreddamento: secondo uno studio condotto da un team di ricercatori di Los Angeles, infatti, i massaggi rilassano aumentando il benessere generale e migliorando il funzionamento del sistema immunitario.